• Consolato

    Consolato

    Il patronato INAS non si occupa di attività consolari né hanno competenze in questa materia. Comunque offre un servizio di informazione e assistenza per le richieste da inoltrare a gli uffici Consolari, quali richieste del codice fiscale, variazioni AIRE, prenotazioni appuntamenti.

    Leggi ancora

     

  • Doppia tassazione

    Doppia tassazione

    L'Australia ha un trattato fiscale con l'Italia per prevenire le doppie imposizioni. Come parte degli accordi, un residente in Australia, che percepisce redditi dall'Italia, può richiedere alle autorità fiscali italiane di ridurre la propria ritenuta d'imposta o di essere completamente esonerato dal pagamento delle tasse. Questo e' possibile presentando un modulo fiscale o un certificato di residenza fiscale a INPS (modulo denominato EP-I/1).

    Leggi ancora

  • Pensioni

    Pensioni

    L'Italia ha siglato con l'Australia una convenzione bilaterale di sicurezza sociale  entrata in vigore dal 23 Aprile 1986.

    Questo accordo è applicato a tutti i lavoratori, indipendentemente dalla loro cittadinanza, così come i loro familiari a carico e sopravvissuti, che possono mostrare la prova di periodi di contributi in Italia e periodi di residenza in Australia.

    Leggi ancora

  • RED/EST

    RED/EST

    L’Inps per obbligo di legge deve verificare annualmente i redditi dei pensionati che possono incidere sulla misura delle prestazioni pensionistiche, inclusi i redditi prodotti all’estero. La presentazione della dichiarazione Red Est, è indispensabile affinché l’Inps possa conoscere l’entità dei redditi e operare, se dovute, le eventuali trattenute sulla pensione.

    Leggi ancora

  • Esistenza in Vita 2018

    Esistenza in Vita 2018

    La Campagna di Esistenza in Vita 2018 inizierà il 19 Marzo 2018 e terminerà il 3 Luglio 2018. Citi invierà i moduli per certificare l`esistenza in vita al domicilio indicato dal Pensionato. Si precisa che alcuni Pensionati potrebbero essere stati esclusi dalla Campagna 2018 su istruzioni di INPS. Le ricordiamo che è possibile contattare il Patronato più vicino per l`invio telematico del modulo di certificazione dell`esistenza in vita tramite il Portale Agenti di Citi.

    Leggi ancora

Indebiti INPS

Le cause che possono dare luogo ad indebita erogazione sono diverse, fra cui l’errore dell’Istituto ma anche il dolo dell’interessato. L’azione di recupero dell’indebito è effettuata dall’INPS sulla base delle specifiche disposizioni di legge.

L'Inps ricorda che la maggiore causa di indebiti viene registrata in relazione a prestazioni collegate al reddito, le quali, in base alla legislazione vigente, sono erogate in via di anticipazione provvisoria in base a dati reddituali storici (quindi basati su annualità precedenti); nel momento in cui il dato reddituale relativo all’annualità cui si riferisce la prestazione viene poi certificato, l’Istituto è tenuto ad eseguire operazioni di conguaglio, che possono generare un debito (recupero indebito) o un credito (rimborso). In tali ipotesi i recuperi sono obbligatori in quanto espressamente previsti da specifiche disposizioni legislative.

Leggi tutto

Stampa Email

Quattordicesima

La quattordicesima è una somma aggiuntiva che viene corrisposta una volta l’anno, in aggiunta alla rata dipensione di luglio.

Il diritto alla somma aggiuntiva è condizionato al possesso di un reddito personale non eccedente il limite di una volta e mezza il trattamento minimo annuo dell’Inps.

La somma aggiuntiva è attribuita d’ufficio al compimento dell’età di 64 anni, uomini e donne, salva verifica delle condizioni reddituali, attuata con procedura RED, e riguarda pensioni di vecchiaia, anzianità, superstiti, pensione d’inabilità, assegno d’invalidità, pensione supplementare.

Leggi tutto

Stampa Email

Assegni Familiari

E’ una prestazione a sostegno del reddito delle famiglie dei titolari di pensione a carico del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, dei Fondi speciali di previdenza, dell’Enpals, che abbiano un reddito complessivo al di sotto delle fasce stabilite ogni anno per legge.

La sussistenza del diritto e l’importo dell’assegno dipendono dal numero dei componenti il nucleo familiare, dal reddito del nucleo familiare e dalla tipologia del nucleo familiare, sulla base di tabelle pubblicate ogni anno.

Stampa Email

Pensioni

L'Italia ha siglato con l'Australia una convenzione bilaterale di sicurezza sociale  entrata in vigore dal 23 Aprile 1986.

Questo accordo è applicato a tutti i lavoratori, indipendentemente dalla loro cittadinanza, così come i loro familiari a carico e sopravvissuti, che possono mostrare la prova di periodi di contributi in Italia e periodi di residenza in Australia.

Secondo l'accordo di sicurezza sociale, questi periodi di vita lavorativa e di residenza possono essere sommati al fine di arrivare al minimo necessario richiesto. Pertanto devono essere inoltrate differenti richieste, una in Italia indirizzata ad INPS ed un' altra in Australia al Centrelink.

Leggi tutto

Stampa Email

  • 1
  • 2